Image
Per tutti

Trasformare la memoria in partecipazione

In collaborazione con Rotary per la Sostenibilità, Scuola di Robotica e Redooc

Considerare la giornata della memoria il punto di partenza per creare percorsi sui valori di solidarietà, inclusione e partecipazione usando gli strumenti delle STEM.

La lezione si è svolta come una conversazione fra Mirella Adamo, Emanuele Micheli, Fiorella Operto e Gianluca Pedemonte partendo dal considerare il 27 gennaio non solo come un punto di arrivo di varie attività per celebrare la memoria dell’Olocausto, ma come il punto di partenza per riflettere sugli eventi che ebbero luogo in Europa e capire come sia potuto accadere.

Per non permettere che accadano più fatti del genere, occorre promuovere nelle giovani generazioni una conoscenza “attiva” che consenta di confrontarsi con il presente, superando gli stereotipi e cogliendo nella realtà di oggi l’equivalente di atteggiamenti di esclusione e persecuzione.

La conversazione ha toccato diversi punti, dall’importanza della Educazione a un rapido excursus sugli avvenimenti salienti del XX secolo, al concetto di indifferenza, alla percezione della violenza, alla neutralità della scienza e al ruolo che svolge oggi la tecnologia, con un particolare riferimento al machine learning e agli algoritmi utilizzati dai motori di ricerca.

Potete scaricare qui i materiali di approfondimento

 

 

Image