Hack@MI 2020 in collaborazione con OpenSearchNetwork
1 febbraio 2020
Eventi pubblici, Università

Hack@MI 2020 in collaborazione con OpenSearchNetwork

In collaborazione con OpenSearchNetwork

HACK@MI sarà il primo hackathon per laureati e laureandi in materie STEM(A) [STEM + Arte] dedicato a un futuro smart e sostenibile organizzato da una città italiana. Si terrà ad aprile, mese dedicato alle STEM(A), e presterà particolare attenzione al tema della sostenibilità e al problema della parità di genere (Gender Gap), per favorire la commistione delle competenze STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics) con quelle sviluppate durante percorsi di studio in ambito umanistico.

  • 10 Data Challenges per risolvere 10 problemi di sostenibilità
  • 2 settimane di competizione online per le qualifiche e 24 ore per la finale il 28 aprile
  • Percorso di Recruitment
  • “TED Talk” di professionisti internazionali

Topic

  • Green Mobility
  • Waste Management
  • Social Well-being
  • Social Activities
  • Climate Change
  • Green energy source & Smart House
  • Sustainability Finance
  • Biodiversity and its potential in sustainable production
  • Gamification of environmental behaviour
  • Smart City Sensors
  • Social Care

Pre Iscrizioni: dal 01/02/2020 prescrizioni online dei team tramite la piattaforma Eventbrite: https://www.eventbrite.com/e/registrazione-hackmi-2020-92579352335?ref=elink

Iscrizioni: dal 01/03/2020 iscrizioni online dei team sulla piattaforma Open Data Playground

Qualifiche On Line: dal 30/03/2020 al 15/03 Data Challenges online (9). Ogni circoscrizione di Milano ospiterà virtualmente 1 Data Challenge, sponsorizzata da un cliente finale, partner dell’iniziativa. I vincitori delle Qualifiche Online accederanno alla Finale del 28 Aprile 2020

Finale: dalle 09:00 am del 28/04/2020 alle 09:00 del 29/04/2020 si terrà la Finale di Hack@MI 2020, promossa dal Comune di Milano.

A chi è rivolto: studenti, laureandi e laureati con esperienza in materie STEMA

Regolamento Team: verrà comunicato il 15 febbraio con l’apertura delle pre-iscrizioni. Saranno previsti dei vincoli per quanto riguarda il numero minimo di iscritti, il numero di giocatori con un background umanistico e per ridurre il gender gap.